Nouveau Raspberry Pi 4 version 8 Go.

Il Raspberry Pi 4 arriva in una versione da 8 GB di RAM!

Aggiornato 24 Agosto 2020 - 0 Commenti - , , , ,

ⓘ Questo articolo potrebbe essere stato tradotto parzialmente o completamente utilizzando strumenti automatici. Ci scusiamo per eventuali errori che ciò potrebbe causare.

La Raspberry Pi Foundation ha annunciato oggi il rilascio di una versione con 8 GB di RAM per il Raspberry Pi 4, con conseguente arrivo di una versione a 64 bit per il sistema operativo Raspbian, che cambierà anche il suo nome .

Questa nuova versione è disponibile oggi dal nostro partner kubii.fr o da Amazon.

Vedi i prezzi su kubii.fr Vedi i prezzi su Amazon

Un aumento della RAM a 8 GB.

Prime novità quindi, il Raspberry Pi 4 che era attualmente disponibile in tre modelli con una diversa quantità di RAM (1 GB, 2 GB e 4 GB) sarà ora disponibile in 4 modelli, con l'arrivo di una versione da 8 GB.

La fondazione ha affermato che l'idea è in circolazione da molto tempo, con il chip BCM2711 nel cuore del Raspberry Pi in grado di gestire fino a 16 GB di RAM (forse una versione futura?).

Inoltre, sono state apportate alcune modifiche al circuito di alimentazione interno del Raspberry Pi per poter gestire gli attuali picchi della nuova RAM. Queste modifiche sono puramente interne e in linea di principio non cambiano nulla per l'utente.

Nuovo circuito elettrico del Pi 4 8 Go.
Il nuovo circuito della versione Pi 4 8 GB.

Un prezzo maggiorato per la versione da 8 GB.

Chi dice che più RAM significa necessariamente un prezzo più alto. La fondazione ha quindi annunciato che la versione da 8 GB del Pi 4 sarà commercializzata a 75 $, il che significa che probabilmente la troveremo intorno agli 80 € in Francia.

Attualmente, il Raspberry Pi 8 GB è disponibile su kubii.fr e su Amazon.

In concreto, chi ti interesserà?

Da un punto di vista pratico, il processore restando invariato l'aumento della RAM non dovrebbe aumentare particolarmente la potenza grezza del Raspberry Pi. Tuttavia, l'aumento della RAM dovrebbe consentire agli utenti con un elevato consumo di RAM di eseguire più applicazioni contemporaneamente.

Questa versione da 8 GB dovrebbe quindi rivolgersi principalmente a due profili, quelli che utilizzano il Raspberry Pi come computer desktop e che potranno, ad esempio, aprire più schede nel proprio browser. E quelli che usano il Raspberry Pi come server web, o qualsiasi altra cosa, il cui consumo di memoria può aumentare rapidamente con il numero di utenti.

Il sistema operativo passa a 64 bit.

Nota, la nuova versione del sistema è ancora in beta e potrebbe avere bug, può essere trovata qui.

Con l'arrivo di una versione da 8 GB, è stato necessario apportare modifiche al sistema operativo Raspbian. Il cambiamento principale è l'arrivo di una versione a 64 bit del sistema operativo.

la versione a 32 bit viene mantenuta e sarà compatibile con tutte le versioni del Raspberry Pi, ma limita la quantità di RAM di un singolo processo a 3 GB. In pratica, questo è spesso sufficiente, poiché i programmi utilizzano spesso più di un processo, il che consente loro di utilizzare tutti gli 8 GB.

Tuttavia, alcuni utenti avanzati potrebbero dover utilizzare gli 8 GB di memoria per un singolo processo. Ciò sarà ora possibile con la versione a 64 bit di Raspbian, che a priori dovrebbe essere compatibile solo con la versione 4 (e forse 3) del Raspberry Pi.

È passato un po 'di tempo da quando altri sistemi operativi offrono supporto a 64 bit per il Raspberry.

Infine, tieni presente che se vuoi utilizzare gli 8 GB di RAM del nuovo Raspberry Pi ora, ma non vuoi usare la versione beta di Raspbian, puoi usare Ubuntu, che offre una versione a 64 bit per il Raspberry Pi da allora a lungo !

Infine, il sistema Raspbian cambierà nome!

Ultima notizia che ci rattrista un po ', il sistema operativo Raspbian cambierà nome e si chiamerà ora Raspberry Pi OS.

La base giustifica questa scelta con il desiderio di rendere più facile per i principianti trovare il sistema operativo consigliato per il Raspberry Pi. Questa scelta sembra quindi coerente con la volontà di semplificare la gestione del Raspberry Pi avanzata sempre dalla fondazione.

Per vedere se questo non avrà l'effetto opposto, creando più nomi per lo stesso prodotto, cosa che, dobbiamo chiarire, è sempre stata finora per progetti che hanno fatto una scelta simile. .

Chi ci segue da tempo lo saprà, questo sito ha iniziato la sua vita con il nome "Raspbian France" ed è quindi con un po 'di nostalgia che vediamo scomparire il nome "Raspbian".

Condividi
Newsletter
Autore:
Raspberry Pi FR
Unisciti alla comunità Raspberry Pi
Un computer da 35 euro ha già venduto 10 milioni di copie
ACQUISTA IL NUOVO RASPBERRY PI 4
Tutorial correlati
Accendi e spegni un LED con Raspberry Pi e Python. Attiva la porta seriale TTL del Raspberry Pi e verifica che funzioni. Creare un cluster Raspberry Pi con Docker Swarm Come eseguire un programma all'avvio del Raspberry Pi? Impara a programmare con Python 3 e Raspberry Pi, corso introduttivo.
Nessun commento
Condividi
Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla newsletter.
Ti è piaciuto questo articolo ?
Iscriviti e resta informato!